COPERTURA A TERRAZZO GIARDINO | LARGO OBERDAN

cam_1_post
DCIM100MEDIADJI_0016.JPG
cam_3_post
cam_4_agg_post
cam_5_nott_post
DCIM100MEDIADJI_0007.JPG
DCIM100MEDIADJI_0016.JPG
IMG_4208
IMG_4214
pianta

COPERTURA A TERRAZZO GIARDINO | LARGO OBERDAN

RIQUALIFICAZIONE AREA URBANA | COPERTURA A TERRAZZO | GIARDINI TASCABILI | LARGO OBERDAN

L’intervento in oggetto, nasce dalla necessità di recuperare una vasta area pubblica, attualmente con destinazione “Terrazzo praticabile”, con funzione di copertura per i locali sottostanti di proprietà dell’Amministrazione Comunale ed attualmente in uso a molteplici associazioni che vi operano per eventi folcloristici che mantengono vive le tradizioni locali ed attività benevoli e di socializzazione.

Si offre allo spettatore un paesaggio naturale con un attacco a terra costituito dal fronte del costone di cave di peperino, pietra locale che presta il suo tono di grigio ad elementi architettonici diffusi, e come coronamento la massa verde del bosco del Ferentano tutelato dall’Ente Parco dei Castelli Romani. Oggi l’area scoperta oggetto dei lavori, costituisce la copertura del palazzo di proprietà comunale. L’area è composta da un piazzale caratterizzato da una pavimentazione rosa e soglie perimetrali in marmo.  L’obiettivo del progetto è la volontà di trasformare questo luogo indifferenziato e disunito in uno spazio pubblico riconoscibile, rafforzandone il valore di piazza. Non è secondario l’obiettivo di migliorare la qualità architettonica e tecnologica dell’edificio sul quale sorge la piazza, ridefinendone i pacchetti tecnologici della copertura. Questo punto viene risolto dal progetto prevedendo uno strato di isolante continuo in copertura in grado di fornire protezione termica e acustica agli ambienti sottostanti, nonché un nuovo studio delle pendenze per il deflusso delle acque meteoriche. I percorsi costituiscono un tema strategico nella riqualificazione della scena urbana, per questo la piazza è stata dotata di un disegno geometrico di pavimentazione in grado di guidare l’utente nel percorso da seguire: il bianco della pavimentazione del percorso principale si alterna al cromatismo delle tonalità grigio chiaro e grigio scuro dei luoghi di sosta e svago. Questi ultimi spazi sono stati progettati nel rispetto di un altro aspetto ritenuto importante, ovvero il “comfort” che una piazza pubblica necessariamente deve avere. In queste zone sono stati infatti inseriti elementi quali alberature, sedute confortevoli, aree gioco per i bambini e un’illuminazione curata e distinta per ogni area funzionale.

La progettazione esecutiva è stata sviluppata secondo i seguenti criteri:

  • Criteri di qualità tecnico-architettonica: il deflusso delle acque meteoriche è stato spostato verso l’esterno dell’edificio, con conseguente miglioramento delle condizioni di degrado attuali;
  • Criteri di efficienza in termini energetici ed economici: si è ritenuto idoneo procedere in questa fase al miglioramento delle caratteristiche termiche dell’edificio sottostante migliorando la trasmittanza dell’intero sistema di copertura;
  • Criteri di sostenibilità ambientale: è prevista la realizzazione di ampie zone di verde intensivo ed estensivo e pergolati ombreggianti in grado di ridurre gli effetti delle “isole di calore” che nel periodo estivo in una terrazza esposta a sud potrebbero inevitabilmente venire a generarsi, creando condizioni di invivibilità dei luoghi;
  • Criteri di durabilità: scelta di sistemi tecnologici facilmente riparabili e sostituibili nel tempo.

Committente:

COMUNE DI MARINO (RM)

Importo Progetto

€ 450.000,00

Ruolo Svolto

Progettazione Esecutiva | CSP | CSE | DL

Category:

Edilizia, Lavori in Corso, Recupero e Riqualificazione

Left Menu Icon