Riqualificazione  I.P.I.A.  “G.L. Bernini”

Descrizione progetto

Il Progetto di Riqualificazione dell’ Istituto Professionale per Industria e l’Artigianato “G.L.BERNINI”, si inserisce nell’ambito del Programma Operativo Nazionale F.E.S.R. 2007-2013 “Ambienti per l’Apprendimento” del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, in coerenza con la politica nazionale, persegue l’obiettivo del miglioramento e della valorizzazione delle risorse umane, quale elemento fondamentale per la qualità del sistema di Istruzione. Alcuni interventi, in particolare quelli previsti per Obiettivo dell’Asse II – Obiettivo C (Qualità degli ambienti scolastici) incidono più specificamente sulla qualità degli ambienti dedicati all’apprendimento, considerati nel loro insieme: dalle aule laboratorio e laboratori tecnologicamente attrezzati agli elementi infrastrutturali relativi agli edifici, agli spazi per le attività sportive, ludiche, ricreative ed artistiche.

 INTERVENTI REALIZZATI

Il Padiglione TOYOTA, annesso alla Palestra B,  sede dove si svolgono attività di laboratorio meccanico e scolastiche, è stato interessato da interventi che consentano una rimodulazione degli spazi necessari per un adeguamento in termini di sicurezza e in termini di organizzazione nonché di efficientamento energetico. Nell’ambito delle migliorie apportate alla struttura, per motivi di sicurezza, sono stati rimossi i gabbiotti in alluminio esistenti che separavano precedentemente i laboratori. Questi sono stati sostituiti con tramezzature ignifughe REI realizzate in opera grazie alla sovrapposizione di n.3 pannelli di cartongesso per ogni lato. All’interno del padiglione, sono stati ricavati dei servizi igienici. Intervento, quest’ultimo necessario, in quanto precedentemente nell’intera zona (Palestra B e Padiglione TOYOTA) i soli bagni presenti erano quelli situati nella palestra B. Situazione questa, inaccettabile, data l’assiduità di frequentazione dell’intera area. Si è ritenuto, quindi, opportuno effettuare  la separazione dei due ambienti nel rispetto delle attuali normative di sicurezza e antincendio. Il nuovo corpo bagni risulta attualmente adeguato per dimensione e suddiviso per ambo i sessi senza dimenticare un wc dedicato ai diversamente abili.Si elenca di seguito una descrizione degli interventi realizzati:L’intero perimetro esterno del Padiglione Toyota è stato rivestito con dei pannelli di polistirene dello spessore di 6cm, con la sovrapposizione di una rete e successivamente è stato intonacato e rifinito con pittura adeguata.Al fine di garantire un adeguato isolamento termico ed acustico l’intero padiglione Toyota è stato inoltre opportunamente controsoffittato internamente con pannelli di fibre minerali componibili 60x60cm, ignifughi di CLASSE 1 (REI 180), che presenta caratteristiche di resistenza al fuoco e fono isolanti. Inoltre, all’interno, è stato posizionato uno strato di isolamento termico in lana minerale per garantire un adeguato efficientamento energetico.  La copertura del padiglione, invece, è stata trattata esclusivamente effettuando uno sostituzione del manto con membrana impermeabile a base di bitume modificato con resine elastomeriche (SBS) con supporto costituito da tessuto non tessuto di poliestere da filo continuo.Gli infissi esterni presenti sono stati tutti sostituiti con nuovi infissi in alluminio a taglio termico, col fine di garantire un completo isolamento termico. Le nuove finestrature infatti, saranno termoisolanti con coefficiente di trasmittanza termica k pari a 1,3.Per una maggiore sicurezza, anche in relazione al tipo di attività svolte, la pavimentazione dell’intero padiglione ridotta ormai in pessimo stato conservativo, è stata completamente sostituita con una pavimentazione in grès fine porcellanato di dimensioni 60x60cm mentre nel laboratorio meccanico toyota è stata realizzata una pavimentazione in resina antiscivolo, resistente al fuoco e agli agenti chimici a base di poliuretano e con elevate capacità di adesione su diverse superfici, particolarmente adatta alle officine meccaniche. Nei bagni di nuova realizzazione, è stata realizzata una pavimentazione in gres porcellanato di dimensioni 20x20cm e un rivestimento fino ad un altezza di 200cm di dimensioni 20x20cm.Il laboratorio, così come è stato organizzato,  sarà inoltre dotato di nuove porte antincendio REI 60 di accesso alle nuove aule.Sempre in termini di risparmio energetico, si è proceduto alla completa sostituzione dell’illuminazione esistente con lampade a LED ad incasso mirate alla riduzione del 50% di energia rispetto a quelle fluorescenti fornendo, però, al contempo lo stesso grado di illuminazione. A maggiore efficienza dell’impianto di illuminazione, sono stati forniti dei corpi illuminanti a led dimmerabili, in modo da modulare l’intensità della luce, coadiuvati inoltre da un sensore di presenza che garantisce l’impossibilità di sprechi di consumi elettrici.Ogni nuovo ambiente, nonché il corridoio, è stato dotato di un impianto di climatizzazione e di riscaldamento con macchine incassate nella controsoffittatura e di classe energetica A. Per garantire un inutile spreco di consumi inoltre , gli infissi esterni sono stati dotati di sensori che all’apertura, interrompono il funzionamento dell’impianto.Gli ambienti sono stati dotati di impianto antincendio adeguato con sensori all’interno delle aule e segnaletica sia luminosa che con pannelli come da normativa, ed è stato fornito ulteriore sensore di allarme incendio anche all’interno della controsoffittatura, in modo che in caso di incendio al di sopra della stessa si possa intervenire tempestivamente.La Palestra A, è stata oggetto di un intervento radicale per cui è stato realizzato un cappotto esterno, le facciate esterne sono state rivestite con dei pannelli di polistirene dello spessore di 6cm, con la sovrapposizione di una rete e successivamente è stato intonacato e rifinito con pittura adeguata. La copertura è stata oggetto di intervento con rifacimento del manto, impermeabilizzazione. sono stati sostituiti gli infissi esistenti con nuovi a taglio termico. E’ stata realizzata una controsoffittatura con illuminazione a led integrata e contenente all’interno pannelli in lana di roccia per un corretto isolamento termico. E’ stata rifatta la pavimentazione sportiva in gomma e sono stati rifatti gli impianti di riscaldamento e condizionamento.

Dettagli

  • Cliente: I.S.I.S. “Pagano – Bernini”
  • Anno: 2014
  • Team: Di Girolamo Engineering s.r.l.
  • Ruolo svolto: Progettazione Definitiva, Esecutiva, Direzione Lavori e Coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione
  • Importo Progetto : € 741.297,83
  • Fine Progetto: 2015