Centro per Anziani

Descrizione progetto

Tra le fasce di popolazione che più manifestano condizioni di disagio e vulnerabilità sociale particolare rilevanza assume la popolazione anziana sia perché rilevante numericamente sia per la complessità dei bisogni espressi. La conservazione delle condizioni di benessere degli anziani costituisce l’obiettivo prioritario di una azione preventiva che non individua quale destinatario esclusivamente la persona anziana e il proprio nucleo familiare di appartenenza ma l’intera collettività. Alla luce di quant’innanzi la realizzazione di una casa alloggio per anziani diventa di fondamentale importanza. La casa alloggio è struttura residenziale a prevalente accoglienza alberghiera, a bassa intensità assistenziale , costituita da un insieme di alloggi di piccola dimensione e varia tipologia dotati di tutti gli accessori per consentire una vita autonoma e da servizi collettivi destinati ad anziani autosufficienti. La casa alloggio avrà una ricettività di 20 ospiti.   La casa alloggio è organizzata in alloggi contigui che costituiscono unità abitative autonome all’interno della stessa struttura, adeguatamente arredati e dimensionati in relazione ai bisogni degli ospiti accolti. Le stanze e i servizi collettivi devono essere dotati di impianto di condizionamento d’aria. Ciascun alloggio è composto da: Camere da letto singole con uno spazio notte individuale di non meno di mq.11 o doppie con uno spazio complessivamente non inferiore a mq 14 per due posti letto; Cucina attrezzata e dispensa; Sala pranzo; Un locale per servizi igienici; Utenza telefonica accessibile agli ospiti. L’unità abitativa minima è costituita da: Superficie netta compresa tra un minimo di mq 28 ed un massimo di mq 33 per una persona; Superficie netta compresa tra un minimo di mq 38 ed un massimo di mq 45 per due persone.La distribuzione interna degli spazi permette facilità di movimento e di circolazione. In estrema sintesi le lavorazioni previste sono: intonaci di rifinitura, pavimentazione, rivestimenti, impianti elettrici, impianto di riscaldamento, impianto igienico sanitario, infissi interni ed esterni, opere di rifinitura.

 

Dallo studio dell’analisi dello stato esistente della strada in oggetto sono scaturite le scelte progettuali tecniche per la risoluzione delle problematiche attuali, definendo un intervento basato essenzialmente sull’esigenza di migliorare il confort della percorribilità pedonale e l’uso del suddetto tratto stradale permettendo un maggior controllo della viabilità nell’area di intervento attraverso la riqualificazione degli elementi strutturali stradali esistenti. L’obiettivo del presente intervento è quello di recuperare e riqualificare le strade ai vecchi valori ambientali attraverso la definizione di standard qualitativi nell’iter metodologico della redazione del progetto, quali: – tipo di analisi dello stato attuale – modalità del rilievo – criteri necessari alla redazione delle scelte – obiettivi e strumenti mirati al raggiungimento della massima efficienza della pavimentazione stradale. Per cui le scelte progettuali si sono spostate principalmente sull’emergenza di rivitalizzare la pavimentazione e l’impianto di pubblica illuminazione della strada attraverso la ristrutturazione e l’adeguamento della stessa struttura stradale. Di fatto la proposta progettuale è stata ricostitutiva: si ritiene che la sola soluzione percorribile per la riqualificazione delle sedi stradali sia quella di integrare con attenta misura le parti mancanti con interventi finalizzati ad una nuova organizzazione e trasformazione della situazione esistente. La progettazione si caratterizza per i seguenti aspetti : – valorizzazione dell’ambiente costruito attraverso il miglioramento della qualità dello spazio ; – potenziamento infrastrutturale volto alla valorizzazione e allo sviluppo socio-economico; – innalzamento del generale livello di servizio e di confort dell’intera maglia stradale comunale; La metodologia prescelta per l’intervento consente quindi sia di valutare le problematiche ambientali in modo funzionale, sia di utilizzare le informazioni sull’ambiente territoriale in modo utile alla pianificazione e alla progettaziosarebbe molto complesso contribuire ad un recupero di qualità urbana.

Dettagli

  • Cliente: Comune di Mattinata (FG)
  • Anno: 2013
  • Team: Di Girolamo Engineering s.r.l.
  • Ruolo svolto: Progettazione Esecutiva degli impianti, Coordinamento della Sicurezza
  • Importo Progetto: € 1.200.000,00