Riqualificazione Lungomare Cicerone e Ottaviano Augusto  

 

 

Descrizione Progetto

Gli interventi che riguardano la riqualificazione del Lungomare passano prima di tutto per una regolarizzazione del tracciato stradale. La scelta di regolarizzare il tracciato esistente e prevedere una sezione costante è stata dettata da esigenze sia logistiche che economico-finanziarie, ma si è operato soprattutto in termini di sicurezza stradale e pedonale; non era infatti possibile pensare alla riqualificazione del Lungomare senza pensare ai possibili fruitori. Il tracciato esistente del Lungomare, infatti, caratterizzato da un andamento planimetrico piuttosto pianeggiante presenta una sezione trasversale di larghezza variabile compresa tra 7 e 10 m, e dove i compluvi a cielo aperto defluiscono direttamente sullo stesso Lungomare, sia i marciapiedi che l’asfalto risultano divelti, e manca completamente la ringhiera di protezione. Il Lungomare sarà pertanto interessato da diverse opere di riqualificazione, non solo dal punto di vista stradale, con il rifacimento di parti di tappetino dove risulta necessario, sia perché allo stato attuale è in pessime condizioni, sia perché rettificando la sezione stradale vanno riprese correttamente le pendenze per il corretto deflusso delle acque meteoriche. Per buona parte del Lungomare Cicerone è assente altresì il marciapiedi lato monte, e questo costituisce elevata pericolosità, soprattutto per i pedoni. L’intervento tra l’altro si pone come obiettivo prioritario quello della sicurezza, che potrà essere assicurata mediante la realizzazione di un marciapiede lato monte della carreggiata stradale, tale da consentire la fruizione da parte delle attività terziarie e delle residenze che si affacciano direttamente sull’asse viario, attrezzato dove possibile con aree a verde ed aree a parcheggio. Il confine tra la passeggiata lungomare e la sottostante battigia, é materializzato da una ringhiera in ferro intervallata da parapetti in cls rivestiti in pietra locale, e colonnine, anche queste in pietra locale che sostengono i pali di illuminazione. Gli interventi prevedono la sostituzione della ringhiera in ferro che in più punti risulta vetusta e ammalorata dagli agenti atmosferici e l’adeguamento dell’attuale impianto di illuminazione che andrà a servire esclusivamente la passeggiata lungomare, con inserimento di segnapasso a led inseriti nei muretti esistenti, e medianti il ripristino dei pali di illuminazione esistenti. L’illuminazione stradale sarà garantita da un nuovo impianto con lampade ad alta efficienza energetica su pali di illuminazione in acciaio e ghisa, di pregio architettonico e di opportuna altezza posti lungo la passeggiata lungomare in adiacenza col tracciato veicolare. Per garantire in sicurezza la discesa sulla battigia le rampe e le scalinate esistenti deteriorate e in parte disconnesse saranno riqualificate e per garantire la fruibilità della spiaggia da parte dei portatori di handicap verranno realizzate delle rampe di discesa appositamente allocate nei pressi delle attività turistico/ricettive presenti. L’intero Lungomare sarà attrezzato con panchine, cestini, rastrelliere per biciclette e piccole aree attrezzate. Nelle aree e verde è prevista la ripiantumazione delle palme esistenti e di altre specie ed essenze arboree adatte al clima mediterraneo. La segnaletica orizzontale e verticale prevista in progetto sarà conforme a quanto prescritto dal Nuovo Codice della Strada per le diverse tipologie di strada. In merito al LUNGOMARE OTTAVIANO AUGUSTO, L’Ente Comunale promotrice dell’intervento, punta al recupero e allo sviluppo di porzioni di Lungomare, apparentemente slegate, mediante interventi di riconnessione del territorio che permettano di collegare i diversi ambiti del litorale garantendo la sicurezza dell’intero percorso nelle aree urbanizzate. E’ proprio in base a quest’idea generale che, nelle varie fasi di scelta e valutazione delle possibili alternative, è emersa l’esigenza di inserire nel quadro generale del progetto definitivo, anche l’area del Lungomare Ottaviano Augusto, che allo stato attuale risulta senza alcuna sicurezza per l’intera viabilità urbana. Infatti, mancano i marciapiedi sia lato valle che lato monte, manca una ringhiera di protezione e l’intero percorso, soprattutto per i pedoni, risulta piuttosto pericoloso. Bisognerebbe intervenire nell’intero tracciato, rendendolo a norma, ma purtroppo la configurazione stradale esistente con una sede ridotta, dovuta alla presenza di strutture ed abitazioni private, non permette una continuità architettonica. In quest’ottica devono essere letti gli interventi riguardanti la riqualificazione del Lungomare Ottaviano Augusto mediante rifacimento della Pubblica illuminazione a LED come il Lungomare Cicerone e l’inserimento di rampe di accesso alla spiaggia per abbattimento delle barriere architettoniche; inoltre sarà realizzato lo strato di usura (tappetino) Spess. 3 cm.

Dettagli

 

  • Cliente: Comune di Motta San Giovanni (RC)
  • Anno: 2020
  • Team: Di Girolamo Engineering s.r.l., Ing. Annunziato Manti, dott. Geol. Alfonso Ivan Aliperta
  • Ruolo svolto: Progettazione Definitiva, Esecutiva, Direzione Lavori e CSP e CSE
  • Importo Progetto : € 1.700.000,00